Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Piatti unici’ Category

sfoglia-emmental-e-cipolle.jpg 

Ieri sera è andata in scena qui da me una degustazione di vini rossi friulani. Io non amo molto le ormai diffusissime serate di  degustazione da vineria con vini possibilmente altisonanti in cui uno fa il discorsetto, gli altri ascoltano e bevono e tutto finisce a tarallucci e vino -appunto- e a chi se la tira di più. Qui invece ci mettiamo in pochi, seduti al tavolo e senza tanta confusione proviamo a capire i perchè e i percome di cosa stiamo assaggiando, mangiucchiamo qualcosa e scherziamo un po’, e il clima che si crea ha secondo me il giusto equilibrio tra la convivialità e la professionalità.

Va da sè che di solito per queste occasioni, oltre a qualche salume e uno o due formaggi di zona, mi piace preparare qualcosa in casa, il chè per praticità spesso si traduce in torta salata o muffin o cake di qualche genere, a seconda del tema della serata e dell’ispirazione del momento. Per cui ieri è stata la volta di questa sfoglia salata con emmental e cipolla. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

minestrone-al-parmigiano.jpg

In giro per i foodblog esiste un filone di post che potremmo ribattezzare come ‘Ricordi d’infanzia’ che iniziano con frasi tipo ‘mi ricordo che da piccolina mangiavo questa cosa’ oppure ‘mia mamma preparava sempre questo piatto che per me vuol dire casa’, oppure ancor meglio ‘è aiutando mia nonna che ho iniziato ad amare la cucina’ e cose del genere, molto romantiche, non nostalgiche, e spesso foriere di ricette indicibilmente buone. Ebbene questo post fa parte del suddetto filone, io stessa sento di far proprio parte del filone.

Quando io ero bambina non si buttava via niente in cucina, e così anche la crosta dura del parmigiano aveva un suo utilizzo speciale, e mia mamma la metteva a bollire nel minestrone per farla diventare morbida e per dare più gusto alle verdure. Mi ricordo benissimo che se il minestrone non era cremoso come piace a me, l’unica cosa che volevo mangiare era quel pezzettone morbido di parmigiano buono, e verdure niente. Poi sono diventata grande, e ho fatto in modo che questa buona abitudine in famiglia venisse sopressa. (altro…)

Read Full Post »

radicchio-in-teglia.jpg

Ultimamente cucino all’insegna della versatilità. Oppure semplicemente la mia testolina cerca di trovare soluzioni alternative ai soliti schemini colazione-pranzo-cena, e primo-secondo-contorno. Qui siamo certamente di fronte ad un contorno, un contorno un po’ ‘della domenica’ nel senso che è comunque piuttosto ricco, pur senza essere pesante e restando facilissimo da preparare. A me comunque la verdura al forno fatta così piace soprattutto come primo piatto (d’estate l’insalata, d’inverno non tanto…), o meglio ancora come piatto base, da completare con qualcosina di proteico per avere un bel pranzetto bilanciato e molto gustoso. Di solito preparo il radicchio di Chioggia, oppure quello lungo, oppure quello variegato, e poi buonissima è anche l’indivia belga.

Non mi sono scordata del Gewurztraminer, che guarda caso sta benissimo anche qui. Infatti l’amarognolo della verdura e l’aromaticità del connubio radicchio-crosticina gratinata, stanno perfettamente con la morbidezza e la fragranza del vitigno. (altro…)

Read Full Post »

polpettinecrema2.jpg

Per iniziare bene la settimana e visto che siamo ancora nel periodo di carnevale, ho pensato di cucinare delle polpettine, fritte ma morbidissime e soprattutto molto versatili. Infatti sono adatte sia come piatto unico (come nella foto), sia come secondo, oppure -meglio ancora- come finger food per l’aperitivo. L’idea nasce dall’arrosto di tacchino alla senape che cucina mia mamma, che però finisce in un buonissimo trito di erbe aromatiche, ragion per cui la senape si perde abbastanza. Qui invece la si sente molto di più, e dà quel tocco di unicità e speziatura. La crema di melanzane di accompagnamento si potrebbe servire anche da sola con del pane pitta o con crocchette di patate. Non è obbligatoria, e soprattutto la si potrebbe variare in altri mille modi, ma devo dire che nell’insieme il piatto mi è davvero piaciuto. Fortemente consigliato l’abbinamento con un Gewurztraminer altoatesino, di cui magari parliamo domani. (altro…)

Read Full Post »

« Newer Posts