Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Primi Piatti’ Category

Questo piatto è nato perchè volevo provare ad abbinare gli asparagi con qualche spezia, così tanto per cambiare dal solito ‘uovo e parmigiano’, e ho pensato allo zafferano proprio per la caratteristiche aromatiche praticamente opposte ma di altrettanto grande intensità. Lo zafferano a mio gusto va dosato bene, perchè tende a risultare un po’ nauseante e l’abbinamento in effetti mi è piaciuto molto, anche cromaticamente non è male, no? ho trovato particolare che, credo per via della consistenza di questi gnocchi, la dolcezza e l’aroma inconfondibile dello zafferano, emergono alla distanza, ovvero inizialmente mi sembrava di averne messo troppo poco e che l’asparago vincesse nettamente, poi invece dopo qualche forchettata le cose cambiano e il piatto trova un suo equilibrio molto piacevole. Ho abbinato un Langhe Bianco 2006 di G.D.Vajra da vitigno Riesling renano 100%, davvero impeccabile. (altro…)

Read Full Post »

Il mio rapporto con i lievitati non è mai stato tanto buono, e per l’impasto della pizza ho provato varie volte a seguire più ricette e più consigli, ma vuoi o non vuoi c’è sempre qualcosa che va storto. O la pasta non gonfia, o la lascio lievitare per troppo tempo, o aspetto troppo poco, o fa troppo freddo, o poi al momento di stenderla si straccia, o dulcis in fundo la faccio cuocere troppo sbruciacchiandola qua e là. Tutto questo fino a ieri! Dopo varie prove altalenanti, con la pizza di ieri sera mi sento di dire che si sta delineando nel cucinino una ricetta che mi piace e che è quasi del tutto affidabile. Ragion per cui posto questa ricetta nel tentativo di non dimenticarmi cosa ci ho messo, e soprattutto perchè per la prima volta è croccante e soffice e degna di nota.

(altro…)

Read Full Post »

menudelgiornomuvara.jpg

Festeggio con gioia il primo compleanno di Trattoria Muvara partecipando a questo meme del ‘menù per la trattoria, 15 euro tutto compreso’. Confesso prima di tutto che mi ci voleva questo post per capire finalmente se Uncle Pigor e Aiuolik la trattoria ce l’avessero davvero oppure no, e mi complimento con loro per la bravura e la costanza che hanno sfoggiato in questo primo anno di web log! L’idea della trattoria è sempre vincente, evoca una cucina facile, un po’ rustica, fatta di ingredienti semplici e un pizzico di saggezza, con prezzo comfort e ottimi ricordi. Benvengano le ricette così, belle e buone, cucinate ad occhio e per niente destrutturate :-) E poi confesso che la formulazione dei menù è una cosa che adoro fare… quando ho ospiti oppure una cena a cui tengo, mi piace proprio mettermi a tavolino (o meglio dire al pc) e comporre la sequenza dei piatti in maniera ragionata, immaginare le ricette e magari documentarmi un po’, curare i nomi delle pietanze come si farebbe per un ristorante e qualche volta anche stampare i menù da mettere in tavola :-) (altro…)

Read Full Post »

riso-freddo.jpg

Non mi sembra ancora possibile ma ieri era davvero la pirmavera. Mi sono alzata di buon’ora e ho iniziato un po’ di lavori in giardino, faccende che ormai rimandavo da troppe settimane e che hanno preso il sopravvento sotto forma di urgenti pulizie pasquali. Di solito ci sto più attenta, ma presa da un certo entusiasmo primaverile, ho acceso il tosaerba qualche minuto prima delle 8, contando sul fatto che essendo lunedì tutti i vicini fossero già usciti o quanto meno belli svegli. Spero di non aver rovinato il sonno a qualche negoziante nel suo unico giorno libero, posso aggiungere però a mia parziale discolpa che si e no mezz’ora più tardi qualcuno potava gli alberi nelle vicinanze con tanto di motosega… L’aria era limpida ma non troppo fredda, e nell’arco della mattinata il sole mi batteva sulla schiena sempre più caldo e bello. Ho rinvasato qualche piantina, sistemato le rose già piene di foglioline, osservato e trapiantato getti nuovi, orientato con orgoglio certi rami di piante un po’ cresciute. (altro…)

Read Full Post »

Voglia di spaghetti

spaghetti-curryzucchine.jpg

Questo per conto mio è uno di quei piatti che ti rimettono al mondo, uno di quei piatti di pasta da fare quando hai proprio voglia di pasta, e sai che niente altro ti darebbe più soddisfazione che preparatelo come lo vuoi, in santa pace, senza la fretta di tutti i giorni, con ingredienti semplici e tanto, tantissimo amore. Magari per fare una pausa in mezzo ad altri tre o quattro piatti che stai cucinando per cena, o perchè è domenica, o perchè sei stato lontano dai fornelli troppi giorni, e senti proprio il bisogno di chiuderti in cucina e trattarti bene (eh sì, ho avuto un lunedì da cucinino full immersion). Di piatti così ne è piena la blogsfera, basta guardare ad esempio qui , oppure qui, o anche questo, oppure questo, perchè che dire di questo? Ispirazione pura e bontà ad altissimi livelli. (altro…)

Read Full Post »

pastafagioli.jpg

Ieri il mio rientro a casa è stato segnato da una nevicata tardiva da brivido. Anomala un bel po’ considerando il calendario ma soprattutto considerando che si è trattato di un fragoroso temporale con fior di tuoni, solo che invece di piovere acqua pioveva neve. Questo evento climatico sommato al vuoto cosmico che regnava sovrano nel mio frigorifero e all’inevitabile impatto emotivo dovuto al passaggio da +30° C a +3° C, ha sviluppato in me un improvviso e irrefrenabile desiderio di piatto rassicurante da cucina povera. Fortuna che avevo in casa l’ultimo sacchetto di borlotti dell’orto congelati, e poco altro in dispensa. (altro…)

Read Full Post »

risotto-carciofimandorle.jpg

Il carciofo è di sicuro la mia verdura invernale preferita, mi piace moltissimo crudo con olio e limone, ma anche cucinato in tutti i modi, ripieno, nelle quiche, fritto in pastella, scottato con olio e prezzemolo, insomma una vera passione. Però c’è un però. Ed è che io fino all’altro giorno non avevo mai cucinato un carciofo in vita mia. Strano no? beh, forse anni fa ho tentato una volta di farli ripieni ma con risultati sconfortanti tipo pentola bruciata e carciofi perfettamente crudi :( dopodichè lungi da me il solo pensiero di riprovarci, e ci ho sempre girato attorno con una sfilata di scuse, ma tanto non li so scegliere, e poi per pulirli? beh, ma tanto con che li abbino? per me sola ne vale la pena? devo dire a mamy di farmeli… Così fino a ieri l’altro, quando entro dal fruttivendolo e loro sono lì, freschi come appena staccati dalla pianta, verdi ma anche un po’ viola, sodi e non troppo spinosi, e pure in offerta speciale. E dire che ero entrata solo per comprare delle mandorle, destino… (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »